iPad primi effetti…negativi

Per il mercato degli e-book, dove la concorrenza cresce, i prezzi, contrariamente a quanto si suppone, salgono.

Amazon, il principale venditore di libri digitali, si attestava, prima della discesa in campo dell’ iPad, sui 10 dollari per e-book, sfruttando il suo monopolio.

Ma ora con l’iBookstore, Apple sembra aver adottato una strada più compiacente nei confronti degli editori partner e il prezzo medio dei libri per l’iPad sembra attestarsi intorno ai 15 dollari.

La conseguenza è che Macmillan, l’editore che partecipa al Kindle Store, ha imposto ad Amazon di alzare il prezzo e di arrivare a 13-15 dollari.

Primi effetti negativi dell’iPad? Sembra di si.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in e-book, News e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a iPad primi effetti…negativi

  1. Chospo ha detto:

    Mi sembra un ottimo esordio per il mercato!

  2. Pingback: iPad, le riflessioni di De Biase e il cambio di rotta dell’editoria giornalistica « Preferisco Leggere

  3. Elena Tocci ha detto:

    Staremo a vedere…ad Aprile arriva…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...